lunedì 8 aprile 2013

Sagra delle Arance: Rodi festeggia i suoi agrumi!


Le origini dell'arancia in Italia sembrano risalire al XV secolo. Leggenda vuole che dall'unico esemplare d'albero d'arancio portato da Vasco da Gama di ritorno da uno dei suoi viaggi in Oriente provenga tutta la produzione di arance in Europa!
In Italia sono coltivate diverse specie e tipi di arance e in regioni diverse dello stivale. L'arancia più V.I.P. è quella siciliana, in sfida perenne con la concorrente internazionale spagnola! Ma non sono le uniche...


I limoni e le arance (in dialetto rodiano c'mun e portaijall) crescono solo in particolari condizioni climatiche ed ambientali. Queste condizioni favorevoli sono tipiche di alcuni borghi e territori del GarganoRodi Garganico e Vico del Gargano,  in particolare, rappresentano due tra le oasi agrumarie per eccellenza, dove si coltivano prodotti a marchio IGP come l'arancia Duretta, il limone Femminello e l'arancia Bionda del Gargano.


Lo stesso Park Hotel Villa Americana sorge all'interno di un ampio agrumeto biologico, non a caso non è raro ritrovare nei nostri menù pietanze agli agrumi...
Sul Gargano gli agrumi sono infatti parte integrante della tradizione culinaria e sono utilizzati in numerosissime  ricette locali; si pensi alle succose spremute d'arancia (ricche di vitamina C!), alle insalate d'arancia, alle bruschette arancioni...o al limone, ingrediente onnipresente sulle nostre tavole, utilizzato per annegarci dentro i frutti di mare freschi, per cucinare le famose piccatine al limone, per condire una semplice mozzarella o solo tagliato a fette e condito col sale bagnato nell'acqua di mare...

Oltre al frutto dalle spiccate proprietà nutrizionali e benefiche, io sono innamorata dei fiori d'arancioLe zagare, dal colore bianco indicante purezza e fertilità, dal profumo inebriante che invade le strade nei periodi di fioritura, sono dette non a caso anche fiori della sposa...


Senza dover aspettare il prossimo matrimonio ed il prossimo bouquet, tutto questo lo si può ritrovare a Rodi Garganico in un giorno particolare di primavera, ovvero durante la Sagra delle Arance, giunta ormai alla sua XXIX edizione. In questa occasione Rodi si tinge di arancio e giallo e festeggia i suoi prelibati agrumi, fonte di grande prestigio e di orgoglio per la comunità locale, che infatti si vede impegnata in prima persona per la realizzazione e la buona riuscita dell'evento.


Tra i numerosi stand presenti alla sagra, profumi e sapori d'arancio e limone la fanno da padrone. Si degustano o acquistano le più svariate specialità localibiscotti tipici, ogni tipo di torte dolci e salate, diversi liquori fatti in casa, quali limoncino, cherry e mandarinetto o ancora le seppie ripiene, i formaggi locali, le scorzette, le crostate di frutta, l'insalata d'arance e chi più ne ha più ne metta, purchè sia GARGANICO!


Nel 2013 la Festa delle Arance si terrà dal 2 al 4 maggio 2013, a conclusione dei due grandi ponti di primavera, quello della Festa della Liberazione e quello della Festa dei Lavoratori!
Leggete il programma dell'evento e programmate una visita a Rodi...Fate il pieno di vitamina, entusiasmo ed allegria tra la musica e i balli dei gruppi folkloristici e degli artisti di strada che animeranno la folla!
Sarà un momento di comunione genuina, in cui il calore, l'ospitalità, la tradizione e l'allegria del popolo garganico emergeranno in tutta la loro spontaneità.
Il mio consiglio? Non mancare...

Alessandra

--> Guarda la photogallery delle precedenti Sagre delle Arance di Rodi